Le origini del carlino affondano nella notte dei tempi,ma sappiamo con precisione, che la razza del pug proviene dalla Cina misteriosa, le prime notizie che lo riguardano ci portano indietro di tremila anni, nella località di Gullin a nord di Canton: I genitori del carlino si pensa siano stati il pechinese e il lion dog che erano molto noti in oriente.

Sono state ritrovate opere d'arte che raffigurano il "piccolo cane" un pò in tutta la Cina, generalmente collocate in coppia davanti all'ingresso dei templi.

Quando sono rappresentati in coppia, il cane a sinistra tiene sotto la zampa anteriore destra una sfera, segno di potere, il cane a destra protegge invece con la sua zampa sinistra un cucciolo.

Sono la coppia dei "cani leoni".

In Cina il carlino era chiamato Foo che significa:"di stirpe nobile", ed era considerato una creatura sacra, capace di allontanare il male e tutto ciò che è negativo, e per questo motivo questa razza veniva allevata nella città sacra degli eunuchi, lontano dalla gente.

Tante sono le leggende che lo riguardano ma la più interessante è quella che sostiene che

ogni carlino è unico e speciale perchè le rughe della fronte formano un ideogramma dal significato magico..., questo viene chiamato "Diamante"

perchè ricorda la pietra preziosa dell'Imperatore: A seconda poi dell'importanza dei personaggi, principi, mandarini, alte personalità del mondo imperiale, i carlini erano uno squisito dono di nozze.

E' famoso un carlino di nome Wang To posseduto da un membro del Consiglio del Regno di Hsi Tsoong, durante la dinastia Tang.

Era considerato come un oggetto prezioso e tenuto lontano dagli occhi di tutti; perciò un ladro, che aveva scoperto il suo nascondiglio fu frustato a sangue.

Si racconta anche un'altra storia che conferma la condizione di eccezionale riguardo riservata al carlino in Cina: l'Imperatore Ming della dinastia Tang, in presenza della sua bellissima favorita Yang Kwer Fei, giocava a scacchi con un principe. Il suo carlino scappò dalla borsa dove era chiuso e scompagnò tutto il gioco. Cosa gravissima se non l'avesse compiuta un carlino, il cane dalle rughe magiche, che invece divertì tutti giacchè tutto gli era permesso.

Con il trascorrere del tempo il "cane carlino"approdò in altri paesi giungendo fino a noi.

Come in Cina questa razza suscitò molto interesse e fu apprezzata dall'alta società, e questo è testimoniato dalle molte opere d'arte che rappresentano il carlino ritrovate in tutto il mondo.

E' vero...! Il suo nome è cambiato, come pure il suo aspetto, ma la magia che suscita in colui che lo possiede, rimane intatta nel tempo.....